Offerta di Ospitalità
I servizi offerti dalla Casa di Riposo Umberto I rispondono alle esigenze delle singole persone anziane, ma anche delle famiglie e, più in generale, dell'intera comunità (Centro Diurno, ospitalità temporanea, ospitalità a tempo indeterminato).

Tutti i servizi socio-assistenziali e socio-sanitari sono certificati conformi alla norma tecnica italiana UNI 10881.

Ospitalità a tempo indeterminato
Quando la residenzialità è l'unica alternativa possibile all'assistenza a domicilio.

Ospitalità temporanea
Nei casi di eventi traumatici che richiedono riabilitazione temporanea in contesto protetto oppure quando la famiglia necessita di un periodo di sollievo (moduli «respiro»).

Seziono Alta Protezione Alzheimer(S.A.P.A.)
Nei casi in cui la famiglia necessiti di un periodo di sollievo di max gg. 60 per persone affette dal morbo di Alzheimer o da demenza. La struttura è dotata di apposito nucleo dedicato alle demenze.

Servizi semiresidenziali
Ospitalità diurna
Quando non sia possibile un'adeguata assistenza diurna domiciliare e sia opportuno stimolare la socializzazione, oppure nell'attesa dell'accoglimento residenziale, è disponibile il servizio semiresidenziale di Centro Diurno.

Tutti i servizi offerti sono riepilogati nella carta dei servizi.

TIPOLOGIA DI OFFERTA

Accoglienza in Convenzione

Qualora si desideri inserire in una struttura una persona anziana non auto sufficiente temporaneamente o in maniera definitiva, è necessario rivolgersi all’Assistente Sociale del Comune di residenza che avvierà la domanda; l’U.V.M.D (unità di valutazione multidimensionale distrettuale),composta da un Geriatra, dal Medico di Medicina Generale, dall'Assistente Sociale del Comune di provenienza dell'interessato, dal Caposala degli infermieri del S.I.A.D., dall'Assistente Sociale del Centro Residenziale e da una Segretaria,  valuterà la condizione dell’anziano e la sua ammissione al registro unico per la residenzialità (graduatoria) attraverso l’attribuzione di un punteggio .
Nel momento in cui vi è la disponibilità del posto, il famigliare di riferimento verrà contattato per fissare un incontro con l’Assistente Sociale della struttura per una visita alla casa di riposo e  preparare assieme l’ingresso.

Questa procedura è valida anche per gli inserimenti di centro diurno e per il ricovero S.A.P.A..

Regolamento di Accoglienza e Convivenza in Casa di Riposo

Accoglienza Temporanea Fuori Convenzione
Qualora si desideri inserire in struttura una persona anziana non autosufficiente temporaneamente ci si deve rivolgere direttamente all’Assistente Sociale della casa di riposo; verrà fissato un colloquio per visitare la struttura e conoscere le attuali condizioni dell’anziano che necessita del ricovero per valutare l’eventuale inserimento.

I ricoveri hanno periodo minimo di 15 giorni e massimo di 180 salvo particolari casi ed esigenze.
I servizi offerti sono gli stessi dei servizi di ricovero definitivo ad eccezione dell’assistenza medica che continua ad essere garantita del medico di medicina generale dell’ospite.

Regolamento di Accoglienza e Convivenza in Casa di Riposo

Il servizio è rivolto ad Anziani in condizioni di autosufficienza o di non autosufficienza.   Il servizio risponde principalmente ai bisogni di recupero e/o di mantenimento delle residue capacità dell’Ospite ed al supporto, alle famiglie, nella gestione quotidiana delle molteplici problematiche assistenziali.

Il centro diurno è attivo dal Lunedì alla Domenica dalle ore 7.30 alle ore 19.30 circa.

Per accedere al servizio in caso di non autosufficienza è necessario rivolgersi all’Assistente Sociale del Comune di residenza che avvierà la domanda per l’inserimento in graduatoria nel momento in cui vi è la disponibilità del posto, il famigliare di riferimento verrà contattato per fissare un incontro con l’Assistente Sociale della struttura e procedere con l’inserimento.

Per il servizio diurno per autosufficienti si prende direttamente contatto con l’assistente sociale della struttura.

Regolamento di Accoglienza e Convivenza in Casa di Riposo

Villaggio Protetto

Il Villaggio protetto accoglie persone anziane autonome o quasi autonome, si compone di 18 alloggi da 2 posti letto e può accogliere 36 ospiti.
Il Villaggio accoglie persone con funzioni psico-fisiche ancora adeguate al compimento delle attività di base di vita quotidiana (ADL), che necessitano di moderati servizi di supporto alberghieri,  sanitari, o assistenziali.
L’obiettivo del Villaggio è il mantenimento dell’autonomia personale e sociale, mediante l’offerta di sostegni  appropriati e di opportunità associative e riabilitative.
Il Villaggio Protetto si trova in posizione adiacente alla Casa di Riposo.
I  minialloggi sono  dotati  di  soggiorno,  cucina,  camera  da  letto,  bagno, all’esterno vi sono portici, area verde, pista ciclabile, giardini ed orti ad accesso facilitato, campo per bocce.
Per essere accolti come ospiti permanenti o temporanei nel villaggio è necessario contattare l’assistente sociale della struttura e presentare apposita domanda d’ingresso.

Servizi Offerti:
  • Uso abitativo dell’alloggio, con arredamento completo
  • Utenze:Telefono, acqua calda, riscaldamento e condizionamento
  • Energia elettrica
  • Pulizia straordinaria mensile ed eventuali pulizie ordinarie
  • Ristorazione completa o parziale
  • Parrucchiera/barbiere
  • Prestazioni integrative di assistenza
  • Prestazioni infermieristiche
  • Prestazioni di riabilitazione
  • Supporto psicologico
  • Servizi educativi ed animativi
  • Attività organizzate per il tempo libero

Regolamento interno del Villaggio Protetto

Umberto I - Via Ospedale Nr. 54 - Montebelluna (TV) - P. IVA 01599430269 - Tel. 0423 2871